HACCP Addetto e Responsabile attività alimentari semplici e complesse

HACCP Addetto e Responsabile attività alimentari semplici e complesse

Prossime date

8-9-10-11 aprile 2019

Addetti semplici

Addetto complesse 

Responsabili semplici 

Termine per le iscrizioni 25 marzo 2019

sede Agenzia Formativa Alma Mater srl, Via Pertini 25, 57025 PIOMBINO (LI)

 

Cosa sono i corsi HACCP?

I corsi HACCP, o meglio i corsi di formazione per alimentaristi, sono corsi di formazione professionale, in sostituzione dell’ex libretto sanitario, obbligatori per legge per poter svolgere mansioni lavorative a contatto con gli alimenti. Tutte le attività alimentari sono tenute a formare e ad addestrare tutto il personale addetto alla produzione, preparazione, manipolazione e vendita di sostanze alimentari destinato a venire a contatto diretto o indiretto, anche temporaneamente, con gli alimenti.
I corsi HACCP consentono di acquisire le basi teoriche dei corretti comportamenti in ambito igienico-sanitario e forniscono gli strumenti pratici per poter manipolare in totale sicurezza i prodotti alimentari, dalle materie prime ai prodotti finiti.

I contenuti, la durata e le modalità di svolgimento dei corsi HACCP sono disciplinati a livello regionale. La Regione Toscana regolamenta i corsi HACCP con la D.G.R. n. 559/2008 contenente gli “Indirizzi in materia di formazione degli alimentaristi“.

 

Come deve essere la formazione secondo la Regione Toscana?

a) specifica corrispondente alla tipologia di mansione svolta ed appropriata in relazione alla tipologia di impresa alimentare;
b) permanente: deve prevedere un aggiornamento periodico;
c) documentata: il suo svolgimento e i successivi aggiornamenti devono risultare da attestati o libretti formativi e costituire parte integrante del curriculum lavorativo dell’alimentarista

Chi organizza e realizza i corsi secondo la Regione Toscana

a) dalle agenzie formative accreditate ai sensi della DGR 436/03 e sue modifiche,
b) dalle imprese alimentari con propria struttura organizzativa interna che consenta di assicurare la formazione per i propri addetti.

Il numero di ore complessivo dei corsi ed il programma formativo si deve articolare in modo differenziato in relazione alla tipologia di mansione svolta dall’alimentarista. Una ulteriore differenziazione è prevista nel caso i corsi si rivolgano ai titolari di imprese alimentari e/o responsabili dei piani di autocontrollo oppure agli addetti delle imprese alimentari.

A titolo esplicativo si riporta nella seguente tabella l’articolazione dei Corsi in relazione alla titolarità aziendale, alla tipologia di attività e alla mansione:

haccp piombino alma mater agenzia formativa regione toscana

Riassumendo:

  • Titolari di imprese alimentari e Responsabili dei piani di autocontrollo di attività alimentari semplici
  • Titolari di imprese alimentari e Responsabili dei piani di autocontrollo di attività alimentari complesse
  • Addetti con mansione alimentare di tipo semplice
  • Addetti con mansione alimentare di tipo complessa

A fine corso si procederà alla verifica didattica dell’apprendimento conseguito le cui modalità di svolgimento devono far parte integrante del progetto formativo.
La frequenza deve essere documentata con apposita registrazione delle presenze con la partecipazione obbligatoria ad almeno il 70% delle ore complessive previste.

Per evitare il rischio di sanzioni da parte delle autorità preposte al controllo, è bene valutare e scegliere bene il proprio profilo.

Sono esentati dalla formazione gli operatori e gli addetti del settore alimentare sotto elencati

A. i soggetti laureati di 1° o 2° livello in medicina e chirurgia, medicina veterinaria, scienze delle produzioni animali, scienze agrarie, scienze forestali e ambientali, farmacia, chimica, scienze biologiche, biotecnologie, scienze e tecnologie alimentari, dietistica, tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, tecniche erboristiche, economia e ingegneria della qualità;
B. i soggetti laureati in discipline riconosciute equipollenti e documentate;
C. i periti agrari e gli agrotecnici;
D. i soggetti diplomati della scuola alberghiera che abbiano documentato nel curriculum di studi lo svolgimento di programmi specifici in materia di analisi del rischio e di autocontrollo.
E. i soggetti che hanno frequentato con profitto i corsi di formazione istituiti ai sensi dell’art.5 della L.114/98 e disciplinati con deliberazione della Giunta regionale 866 del 7/08/2000.

Per maggiori informazioni sui corsi è possibile consultare il documento della Regione Toscana oppure richiedere informazioni tramite il form contatti, da usare anche per prenotare la propria partecipazione: